Salta al contenuto
Rss



immagine ingrandita Centro Termale di Premia - Bella in piscina (apre in nuova finestra) A 800 m di quota distante appena 20 km dalla stazione ferroviaria internazionale di Domodossola, Premia sta diventando il più importante centro termale dell'alto Piemonte.
Si è infatti appena conclusa la costruzione una moderna spa, che comprenderà uno stabilimento termale per la cura plurima di varie patologie con annessi servizi di sauna, piscine interne ed esterne ed una attrezzata palestra per il fitness.
Le acque naturalmente calde, sono classificate ipertermali hanno contenuto solfato calcico con un residuo fisso a 180° di 1414 mg/litro.
Sono fortemente indicate per le malattie della pelle, alla quale recano un sollievo immediato già dopo i primi bagni. Inoltre sono state accertate proprietà terapeutiche per l'apparato respiratorio, avendo elevate qualità espettoranti e lenitive.
immagine ingrandita Centro Termale di Premia - Esterno (apre in nuova finestra) È risultata ottima la risposta alle cure da parte di malati affetti da patologie degenerative, infiammatorie e traumatiche dell'apparato muscolo.scheletrico, ove si è evidenziata una riduzione significativa dei tempi di riabilitazione.
Sono infine risolutive per numerose affezioni ginecologiche ed avendo caratteristiche reidratanti sono indicate per la cura di ustioni o cicatrici e contrastano i processi di invecchiamento della pelle.
La presenza di personale medico e paramedico garantisce l'individuazione della migliore terapia per ogni richiesta, inoltre la piscina per bambini, di dimensioni contenute ed acqua a giusta temperatura, consente la cura anche dei più piccini.


Relax e Fitness

immagine ingrandita Centro Termale di Premia - Donna in piscina (apre in nuova finestra) La SPA offre un'occasione unica per ritrovare: forma perfetta, benessere e relax, affidandosi alla natura ed al suo dono più prezioso: l'acqua.
Oltre alle piscine esterne ed interne, nelle quali sono possibili percorsi emozionali ed idromassaggi con lettini ad idrogetti, il centro è dotato di saune finlandesi, bagni turchi, palestra, postazioni per aerosol, oltre a numerosi e piacevoli spazi comuni in cui è possibile intrattenersi per consumare qualcosa da bere o semplicemente fare due chiacchiere.


Dove Siamo

immagine ingrandita Centro Termale di Premia - Interno (apre in nuova finestra) Denominato Antigorio Divedro Formazza, il territorio all'estremo nord del Piemonte si raggiunge da Torino percorrendo la A4/TO.MI sino a Biandrate svoltando poi per la A26 in direzione Gravellona Toce.
Da Milano attraverso la A8 Milano - Laghi, procedendo per Castelletto Ticino-Arona, si prosegue anche in questo caso sino a Gravellona Toce, superata la quale si giunge a Domodossola.
Da Malpensa si raggiunge prima percorrendo la statale 32 del Lago Maggiore, che si imbocca in direzione nord proseguendo sino al casello autostradale di Castelletto Ticino, presso il quale si prende l'autostrada A26 dei trafori in direzione Sempione.
In corrispondenza di Crevoladossola, all'omonimo svincolo si imbocca la Valle Antigorio, che si attraversa percorrendo la statale n.659, andando incontro ad alte montagne, tra suggestivi panorami e graziosi paesini ricchi di tradizione, sino a Premia, superata la quale si giunge a Cadarese, lì ben visibile della strada si noterà a sinistra il centro termale.


Percorsi aggiuntivi e cure termali idropiniche

Per i visitatori, dopo aver usufruito della stazione termale è possibile VISITARE GLI ORRIDI DI URIEZZO proseguendo per la Valle Formazza, arrivare alla Cascata del Toce, che è il salto più alto d'Italia (143 mt). Tornando sui propri passi, giunti a Baceno dopo una opportuna vista alla Chiesa di San Gaudenzio, riconosciuta patrimonio architettonico nazionale, è possibile visitare Devero, una conca alpina di pregevole unicità e bellezza.
Proseguendo in direzione sud si arriverà a Crodo, dove è possibile integrare le cure termali accedendo alle cure idropiniche del Parco delle Terme di Crodo, dove da cinquant'anni si somministrano gratuitamente acque in un ambiente distinto ed ameno.
Lo stabilimento termale, alimentato da tre distinte sorgenti, Valle d'Oro la Lisiel, e Cistella, offre acque che, nonostante la vicinanza delle Fonti, possiedono caratteristiche chimico - fisiche molto diverse tra loro e di conseguenza diversa azione curativa.
La terapia con le acque di Crodo, se sapientemente sfruttata, induce profonde modificazioni sullo stato generale dell'organismo, in particolare per chi soffre di malattie legate all'apparato gastro.enterico.
Per raggiungere la Valdivedro è sufficiente rientrare nella statale 33, in direzione nord, si costeggiando il torrente Diveria, dove si può proseguire sino al confine con la Svizzera ed il Passo del Sempione.
La bellezza e la varietà dei paesaggi montani invitano il turista a visitare le tre valli e la sempre più fitta rete di servizi turistici, che offre la possibilità di soggiorni confortevoli, una gastronomia sorprendente ed una serie di infrastrutture per la pratica degli sport estivi ed invernali.


Cenni Storici

La presenza di una sorgente di acqua calda nel Comune di Premia, è documentata da una bolla di Papa Paolo IV del 1556.
Tale documento, delimitando i confini della costituenda parrocchia di S. Rocco di Premia, ne identificava il confine a sud con il "rivo dell'acqua calda".
Miglior confine non poteva essere individuato, stante la presenza di un inconsueta zona a canneto e del vapori che si sprigionavano durante i periodi più freddi.
Gli usi che ne faceva la gente del posto erano diversi: l'abbeverata delle bovine, nel periodo successivo al parto quando è maggiormente temibile l'insorgenza della polmonite, la macerazione della canapa, il lavaggio dei panni ecc.
Dal Rivo tuttora fuoriesce acqua ad una temperatura costante di 15° C.

Clicca sull'anteprima per visualizzare le immagini ingrandite




Inizio Pagina Comunità Montana delle Valli dell'Ossola - Sito Ufficiale
Via Romita n.13 Bis - 28845 Domodossola (VB) - Italy
Tel. (+39)0324.226611 - Fax (+39)0324.226666
Codice Fiscale: 92017490035 - Partita IVA: 92017490035
EMail: info@cmvo.it
Web: http://www.cmvo.it


|